Merkaba Forums
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Forum
 IL PUNTO SU......
 cancro e terapie
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Successiva
Autore  Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 4

n/a
deleted




41 Messaggi

Inserito il - 07 ottobre 2007 : 15:23:08  Mostra Profilo Invia a n/a un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
chiudo il discorso

non dire mai che un uomo è senza speranza,poichè non raffigura altro che un carattere, un insieme di consuetudini che possono essere sostituite da consuetudini nuove e migliori

Modificato da - n/a in Data 15 ottobre 2007 12:09:59

antonella
Membro Master


Città: milano


848 Messaggi

Inserito il - 08 ottobre 2007 : 20:37:26  Mostra Profilo Invia a antonella un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
perchè la medicina "ufficiale" non riesce a guarire tutti dal cancro indistintamente?

http://www.liberamenteservo.it/modules.php?name=Kalender&cprint=1

14/10/07 al 14/10/07 FIRENZE - CANCRO E TERAPIE NATURALI
Cancro e terapie naturali: alga Klamath, Aloe arborescens, ascorbato di potassio, Caisse/Essiac, nutrizione e snips : domenica 14 ottobre 2007, ore 14:30-19:30 ,teatro Le Laudi piazza Savonarola, Firenze.- costo € 5- Ce ne parlano il medico L. M. Ledwon e C. De Vendictis, il chimico G. Petrucci, il dott. G. Paoli della Fond. Pantellini e Ludovico Guarnieri malato esperto

http://www.naturaolistica.it/Files/14_ottobre.pdf

grazie Rosario per la segnalazione e grazie anche a te Gloriastella che hai aperto una nuova discussione al riguardo.

Modificato da - antonella in data 08 ottobre 2007 20:42:51
Torna all'inizio della Pagina

antonella
Membro Master


Città: milano


848 Messaggi

Inserito il - 08 ottobre 2007 : 20:50:28  Mostra Profilo Invia a antonella un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
dott. Giuseppe Nacci

http://www.procaduceo.org/it_schede/0_tumori/0_ricercatori/0_nacci/0_nacci.htm
Torna all'inizio della Pagina

darika
Membro




93 Messaggi

Inserito il - 15 ottobre 2007 : 11:41:18  Mostra Profilo  Rispondi Quotando

quote:

....come e' pure diffcile risolvere il problema delle medicine alternative o non convenzionali e le varie teorie.

medicine allternative o non convenzionali e le varie teorie.

hamer venne bandito dai medici stessi
personalmente avevo un parente hamerriano..bene, viveva distruggendo la vita altrui con le sue teorie e se ne è andato in ogni caso con seri problemi pur seguendo alla lettera le cure di hamer...



Sono entrate ultimamente nel forum persone che non sanno nemmeno dove si trovano e che sicuramente hanno fatto la scelta sbagliata.
Ci sono tanti altri contesti dove potete vantare i pregi della medicina ufficiale.

Per di piu' fa accapponar la pelle la banalita' di certe affermazioni senza alcuna cognizione di causa, sensa aver approfondito la conoscenza con letture adeguate e con valutazione obiettiva che non puo' mai fondarsi sulla presa di posizione su un caso visto da un ottica limitata.

La risposta a certe affermazioni sarebbe facile darla ma non ci metto nemmeno la mia energia difronte a tanta arroganza.

Chi deve parlare contro le nuove terapie e gli sforzi che sono stati fatti e le vite salvate e tutto cio' che gli arroganti non sanno, ebbene, s'accomodino da altra parte.

Non e' luogo per questi soggetti!




la bellezza è negli occhi di chi guarda.
Torna all'inizio della Pagina

maeva
Membro Medio




175 Messaggi

Inserito il - 15 ottobre 2007 : 11:59:30  Mostra Profilo Invia a maeva un Messaggio Privato  Rispondi Quotando

Alda TV non hai che da aprirti una TV privata o comunicare
in privato con la persona a cui ti rivolgi.
Certa mala informazione non deve passare per questo forum.
L'ignoranza e' la madre di tutti i guai, tutto il resto e' solo
corollario!

Che certi messaggi vengano cancellati non e' nemmeno sufficiente per capire ...?
Allora meglio cancellare chi li scrive.
Non faccio fatica a pensare che succedera'!






E' il destino di ogni bocciolo di fiore
aprirsi e sbocciare nello splendore
Torna all'inizio della Pagina

zed
Membro Medio



Regione: Emilia Romagna


102 Messaggi

Inserito il - 15 ottobre 2007 : 13:00:45  Mostra Profilo Invia a zed un Messaggio Privato  Rispondi Quotando

quote:
chiudo il discorso

--------------------------------------------------------------------------------
Modificato da - GLORIA STELLA in Data 15 ottobre 2007 12:09:59


Lo riporto perchè lo hai messo nel primo post anzichè nell'ultimo. Peccato. Sarebbe stato un bel gesto!




Quando hai piu' di una scelta davanti a te e non riesci a deciderti
prendi sempre la strada che richiede piu' audacia
Torna all'inizio della Pagina

zed
Membro Medio



Regione: Emilia Romagna


102 Messaggi

Inserito il - 15 ottobre 2007 : 21:42:22  Mostra Profilo Invia a zed un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Gloria Stella bisogna saper leggere.
Mi pare proprio che in queste ultime non ci si rivolgesse a te di cui penso fossero state gradite le scuse.
La reazione di cancellare i tuoi post e' stata fuori luogo come tutti i gesti impulsivi, a maggior ragione quella di chi ha voluto mettere in atto un meccanismo di imitazione.
Uno deve essere responsabile di quel che scrive e sapere in quale contesto si trova e capire il perche' di certe risposte.

Non si puo' venir qui con affermazioni assolute di casi interpretati unilateralmente senza una conoscenza di fondo e su questo procedere alla demolizione di una metodologia che nemmeno si conosce.

Vedasi affermazione di Alda Tv che rivela totale misconoscenza:
Ha fatto tutte le cure del dottor Hamer eppure...

La medicina di Hamer non propone cure particolari ma richiede di saper seguire il processo in atto onde non spropositare con cure nella fase sbagliata.

Se si pone la questione come quesito e' una cosa, se la si pone come affermazione di contrasto assoluto e' un altra, fa insorgere disappunto.


Alda Tv (ma che razza di nick:-) -e cosi' hai fatto tu Gloria Stella -

non ha accettato la cancellazione e motivazione dell'amministratore.
Una aggiunta cancellazione e autocancellazione sono espressione di ulteriore arroganza-
Leggere bene le norme del forum


Si Alda Tv per rispondere alla tua ultima provocazione , sono documentati molti casi di guarigione anche con l'urinoterapia.
Nella medicina ayurvedica si usano rimedi chiamati panch gavia, complessi estratti dall'urina di vacca, che si sono dimostrati efficaci per questa malattia anche in casi disperati.

Quindi il tutto e' possibile vale sempre se non si vuole vivere dentro il limite del proprio paraocchi.

P. S.
Questi strani soggetti Gloria Stella e Alda tv che scrivono e poi cancellano quello che hanno scritto.
Ogni ulteriore commento puo' risultare superfluo
.





Quando hai piu' di una scelta davanti a te e non riesci a deciderti
prendi sempre la strada che richiede piu' audacia
Torna all'inizio della Pagina

miraluce
Membro Master



Regione: Emilia Romagna
Città: Bologna


699 Messaggi

Inserito il - 01 novembre 2007 : 17:28:04  Mostra Profilo  Rispondi Quotando


Dall'esperienza di Tiziano Terzani
estratto da : Un altro giro di giostra


Gli indiani si rammentano di quanto preziosa sia la vita con la storia dell’uomo che, rincorso da una tigre, scivola in un baratro.

Cadendo nel vuoto il poveretto riesce ad aggrapparsi a un arbusto, ma anche quello comincia a cedere. Non ha scampo: sopra di se’ le fauci della tigre, sotto l’abisso.

In quel momento pero’, proprio li’, a portata di mano, fra i sassi del dirupo, l’uomo vede una bella fragola rossa e fresca. La coglie e…mai una fragola gli parve cosi’ dolce come quell’ultima.


Se a me toccava la parte di quel poveretto, la fragola di quei giorni, di quelle settimane e mesi di pace solitaria a New York era dolcissima. Ma non per questo ero rassegnato a precipitare.

Anzi , cercavo ogni mezzo per aiutarmi .Ma come? Potevo io con la mia mente o con altro, fare qualcosa perche’ l’arbusto a cui mi ero aggrappato resistesse?
Cercavo ogni mezzo per aiutarmi.
E, se ero stato io come persona a portare il mio corpo in quella scomoda posizione, cosa potevo fare per togliercelo?
I medici a cui fra un esame e l'altro ponevo queste domande, non avevano risposte. Alcuni sapevano che sarebbe stato importante cercarle, ma nessuno lo faceva.

Come i giornalisti, anche i miei medici tenevano conto esclusivamente dei fatti e non di quell'inafferrabile "altro" che poteva nascondersi dietro i fatti, cosi' come i cosidetti "fatti " apparivano loro.
Io ero un corpo: un corpo ammalato da guarire.
E avevo un bel dire: ma io sono anche una mente, forse sono anche uno spirito e certo sono un cumulo di storie, di esperienze, di sentimenti, di pensieri ed emozioni che con la mia malattia hanno probabilmente avuto un sacco a che fare! Nessuno voleva o sembrava volerne tener conto. Neppure nella terapia.
Quel che veniva attaccato era il cancro, un cancro ben descritto nei manuali, con le sue statistiche di incidenza e sopravvivenza, in cancro che puo' essere di tutti ma non il mio.

L'approccio scientifico, razionale che avevo scelto faceva si che il mio problema di salute fosse piu' o meno quello di un'automobile guastache, assoluamenteindifferente alla prospettiva di essere rottamata o accomodata,viene affidata a un meccanico, e non il problema di una persona che, coscientemente, con tutta la sua volonta', intende essere riparata e rimessa in marcia.
A me come persona i medici chiedevano poco o nulla. Bastava che il mio corpo fosse presente agli appuntamenti per ricevere i vari "trattamenti"


Si sa almeno che cosa fa impazzire una cellula del corpo? Che cosa la porta ad abbandonare la sua funzione vitale per trasformarsi in una tale minaccia alla vita?
L'andai a chiedere al giovanissimo capo della ricerca......del MSKCC che era sulla soglia di una importante scoperta:
la chiave del codice che, come interruttore, fa si che una cellula sana diventi malata e vicerversa.
" Siamo sulla buona strada disse, ma arrivarci e' un'operazione piu' complessa che mandare un uomo sulla luna......

Piu' lo ascoltavo e piu' mi rendevo conto che il suo lavoro di esploratore nel misterioso mondo della vita lo portava in tutt'altra direzione da me-persona-totale, ma anche lontanissimo da me-corpo.
Scavava scavava nel codice del DNA ma dove ero io come persona?
Avro'pur avuto un ruolo nel far scattare nella maniera sbagliata quel mio interruttore?
" No. Assolutamente nessun ruolo...tutto era contenuto nel codice...

Non persi mai fiducia nei medici a cui mi ero affidato, anzi.
Ma piu' li conoscevo, piu' sentivo che erano come violini cui mancava una corda e che loro stessi erano intrappolati in una visione estremamente meccanicistica del problema e percio' della sua soluzione.

Tutto il linguaggio che circonda questa malattia e' un linguaggio di guerra e io stesso lo avevo usato. Il cancro e' " un nemico" da " combattere"; la terapia e' " un'arma", ogni fase di un trattamento e'" una battaglia". Il "male" e' sempre visto come qualcosa di estraneo che viene dentro di noi a far pasticci e che quindi va distrutto, cacciato via, eliminato. Gia' dopo alcune settimane di frequentazione col quella malattia, quella visione non mi piaceva, non mi soddisfaceva piu'.
a forza dis tarci assiem quel visitatore mi pareva fosse diventato parte di me...Piu' che dargli addosso, mi veniva da parlarci, da farmelo amico; se non altro perche'avevo capito che in un modo o nell'altro lui sarebbe rimasto i', magari sonnolento, a farmi compagnia per il resto del cammino.
"La mattina quando vi alzate fate un sorriso al vostro cuore, al vostro stomaco, ai vostri polmoni, al vostrop fegato. Dopo tutto molto dipende da loro " avo sentito dire da Thich Nhat Hanh, famoso medico buddista. Ogni giorno mi misi a sorridere ll'ospite dentro di me.


Piu’ stavo con la scienza e la ragione, piu’ mi cresceva dentro la curiosita’ per la magia e la follia delle " alternative " che avevo scartato all’inizio. Non certo perche’ credessi di aver sbagliato strada ma perche’ sentivo che quella strada aveva i suoi limiti e che altrove, percorrendo altre vie, potevo trovare qualcos’altro , non di alterrnativo ma forse di complementare.

E cosi’ appena i medici aggiustatori mi dissero d’aver completato le loro riparazioni e che per tre mesi non volevano rivederm i- tre mesi! mi parvero un’eternita’-corsi via in quella direzione

Dopo tutti i colpi che gli avevo inferto, dovevo ridare al mio organismo un po’ di pace: dovevo disintossicarlo da tutti i veleni che gli avevo somministrato come cura e soprattutto dovevo rimettere la mia mente, abituata ormai alla solitudine, in sintonia con il mondo. Viaggiare era per me il modo piu’ ovvio di farlo.

……

La prima cosa che feci fu tornare in India, dove la vita e’ sempre piu’ naturale, dove l’umanita’ e’ ancora la piu’ varia, dove il tempo e’ piu’ lungo, dove il vecchio sopravvive accanto al nuovo e dove il vivere e il morire sembrano essere un’esperienza piu’ antica che in ogni parte della terra.


Non ascoltare la prudenza del mondo, perché questa è l'ora dell'inatteso.
Sri Aurobindo

Torna all'inizio della Pagina

zed
Membro Medio



Regione: Emilia Romagna


102 Messaggi

Inserito il - 19 novembre 2007 : 17:42:28  Mostra Profilo Invia a zed un Messaggio Privato  Rispondi Quotando

A pag. 416 dello stesso libro:

Una sera al tramonto ...mi si avvicino' una donna. Era una del corso. L'avevo gia' notata , solitaria, magrissima con un'aria elegante e sofferente.
...
Dieci anni prima le era stata diagnosticata una incurabile malattia degenerativa.
La medicina occidentale l'aveva ridotta in fin di vita prima della malatia stessa.
Qualcuno le aveva parlato di un piccolissimo centro di naturopatia tenuto da una coppia in un paesino sperduto nello stato dell'Andhra Pradesh e con le sue ultime forze c'era andata. Era il posto piu' primitivo e povero cheavesse mai visto, ma quella coppia l'aveva aiutata a sopravvivere e lei c'era rimasta.
Si era stabilita in quel centro e cercava di aiutare altri con la naturopatia che ra convinta fosse il miglior sistema di medicina al mondo.
La fase piu' importante del trattamento -mi spiego'- e' l'analisi dell'ammalato.
Si tratta di parlarci a lungo, a volte per ore di seguito, per poter stabilire come applicare la vera terapia naturale: il digiuno.
" Il digiuno cura" disse, " ma e' necessario stabilire bene quanto deve durare, quanta acqua va bevuta e con che cosa.; ad esempio con miele o limone. Mai con succhi di frutta.
Il digiuno costringe il corpo a consumare tutto quel che non e' necessario, crescite, cos ein piu', cose maligne, riserve invecchiate, e mai cose utili.
Il digiuno non toglie energia al corpo, anzi, gli fa risparmiare quella che altrimenti dovrebbe usare per digerire il cibo.
Durante i periodi di digiuno dev'esserci completa concentrazione.Non si deve ne' leggere ne' scrivere, soltanto meditare ."
Fondamentamente, mi spiego, e' aver cura non solo del corpo del paziente, ma anche del suo stato psichico e in particolare del suo sviluppo spirituale]Tutte le malattie sono curabili, ma non tutti i pazienti lo sono, disse.



Quando hai piu' di una scelta davanti a te e non riesci a deciderti
prendi sempre la strada che richiede piu' audacia
Torna all'inizio della Pagina

antonella
Membro Master


Città: milano


848 Messaggi

Inserito il - 27 agosto 2008 : 13:04:30  Mostra Profilo Invia a antonella un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
100% regressione del tumore

http://www.natural-products.it/it/ascorbato-di-potassio/dettaglio/26
Torna all'inizio della Pagina

jasmine
Membro Attivo




266 Messaggi

Inserito il - 27 agosto 2008 : 17:40:16  Mostra Profilo  Rispondi Quotando

antonella hai piazzato un link senza commento come se fosse una rivelazione.
Guarda che chi bazzica nell'ambiente alternativo
dell'ascorbato ne sente parlare da circa trent'anni.
Ma non e'mai corretto scrivere 100% .
Il 100& non puo' esserci da nessuna parte perche' le persone non sono tutte uguali, le malattie non sono le stesse e nemmeno la fase in cui si trovano.
Pantellini e' un ricercatore e la sua scoperta e' stata acquisita come integrativa di altre pratiche non invasive, ma non mi sono mai imbattuta in qualcuno che la praticasse come unica terapia.

Il dottor Zora, ricercatore dell'Istituto oncologico di Lugano, la somministra ai suoi pazienti unitamente alla combinazione dei suoi rimedi con la melatonina (un tipo particolare).
Sono molti i rimedi che vengono suggeriti e integrati come la vit. C per endovena o anche il bicarbonato per endovena del dottor Simoncini, che prima scriveva nel forum di arrepici ora radiato dall'albo, o le cento piante che possono curare- vedi libri del dottor Nacci gratuiti online.
Se ci fosse un'unica cosa che risolve il problema potremo gridare al miracolo. Non sembra che in questo momento l'umanita' vi sia predisposta.



Vuoi farti un regalo?
Non dirti chi sei.
Diventa uno sconosciuto.
Torna all'inizio della Pagina

antonella
Membro Master


Città: milano


848 Messaggi

Inserito il - 27 agosto 2008 : 21:03:42  Mostra Profilo Invia a antonella un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
scusami Jasmine, hai ragione...
è una rivelazione per me, in quanto io solo oggi l'ho scoperto.

Quel "100% "l'ho copiato all'interno della pagina di quel sito.
Possibile che si possa scrivere questo? e' la prima volta che mi capita di leggere quel "100%".

comunque da oggi lo testo eh.... non su tumori ma su una serie di problematiche importanti di un familiare , poi vi tengo aggiornati

Torna all'inizio della Pagina

amrita
Membro Attivo




220 Messaggi

Inserito il - 15 novembre 2008 : 18:16:14  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
L'origine di molte cure antitumorali si puo' trovare in natura.
Per esempio dal gambo di ananas
freetranslation

From : Health Supreme.

"Pineapple stem may combat cancer" is the title of an article published on BBC News.
Researchers say that two components found in the stem of the pineapple may be active anti-cancer agents.
Image credit: star-one
"In searching for these components, we discovered the CCS and CCZ proteins and found that they could block growth of a broad range of tumour cells, including breast, lung, colon, ovarian and melanoma."I am always flabbergasted to see how things that have been known for years or even decades are "discovered" by pharmaceutical research without so much as a word of mention that the reviled "quacks" have been using enzymes to cure cancer for decades. It seems like there is an impenetrable wall between two worlds of medicine.
The "official" world of pharmaceutical medicine and the "alternative" world of those who use natural methods and a comparatively light touch in their attempts to support the body's own healing mechanisms. So it is good to see that recognition seems to be dawning.

"The origin of many anti-cancer drugs can be found in nature", the article quotes Dr Julie Sharp, at Cancer Research UK.
My comment: That's right Julie, and I might add that many of the "alternative" doctors
are already using these same substances that pharmaceutical medicine is just now discovering:

Dr Michael T Murray

on Proteolytic Encymes in Cancer Therapy WholeHealthMD.com enzyme therapy Healingdaily.com Cancer Prevention Measures Focus-On-Nutrition.com Enzymes (7/24/2005 12:24:46 PM)

Torna all'inizio della Pagina

jaya
Membro Medio




167 Messaggi

Inserito il - 19 novembre 2008 : 17:38:51  Mostra Profilo  Rispondi Quotando

Conferenza del dottor Simoncini a Los Angeles
convention 2008:
State lontani dalle terapie ufficiali, evitate gli interventi chirurgici, anche le biopsie...
Tengono in piedi l'industia farmaceutica con teorie senza fondamneto...
Simoncini ipotizza un fungo come causa... e propone il bicarbonato di sodio intravena come terapia.
Qui sotto i video con didascalie in italiano e interviste a pazienti guariti, non solo italiani.

An Italian Oncologist found a
cure for Cancer that works

VIDEO nr. 1
http://www.curenaturalicancro.com/video-drsimoncini-cancer-convention-2008.html


A MUST SEE for everyone who believes that cancer is a mysterious disease!

Until 2007, I didn't know Italian cancer specialist, Tullio Simoncini, M.D., nor did he know me. Seemingly worlds apart, we were on identical paths; unlike millions of cancer researchers before us, we discovered the cause of cancer. Then God placed us together and a most amazing interview ensued.

Watch now as this millennium's most important cancer discovery is told. Then please send it to loved ones who need this information. Tell everyone you know to sign up for our free newsletter, because the information is simply too important to be without the next time you find yourself in a hospital or doctor's office.

VIDEO nr. 2
http://www.know-the-cause.com/Shows/TullioSimonciniMDWithDougKaufmann/tabid/109/Default.aspx

Watch the Videos!!!


www.cancerisafungus.com


Open your mind and you will heal your heart.
Torna all'inizio della Pagina

antonella
Membro Master


Città: milano


848 Messaggi

Inserito il - 19 novembre 2008 : 18:13:59  Mostra Profilo Invia a antonella un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
quote:
Messaggio inserito da jaya


Conferenza del dottor Simoncini a Los Angeles
convention 2008:
State lontani dalle terapie ufficiali, evitate gli interventi chirurgici, anche le biopsie...
Tengono in piedi l'industia farmaceutica con teorie senza fondamneto...
Simoncini ipotizza un fungo come causa... e propone il bicarbonato di sodio intravena come terapia.
Qui sotto i video con didascalie in italiano e interviste a pazienti guariti, non solo italiani.

An Italian Oncologist found a
cure for Cancer that works

VIDEO nr. 1
http://www.curenaturalicancro.com/video-drsimoncini-cancer-convention-2008.html


A MUST SEE for everyone who believes that cancer is a mysterious disease!

Until 2007, I didn't know Italian cancer specialist, Tullio Simoncini, M.D., nor did he know me. Seemingly worlds apart, we were on identical paths; unlike millions of cancer researchers before us, we discovered the cause of cancer. Then God placed us together and a most amazing interview ensued.

Watch now as this millennium's most important cancer discovery is told. Then please send it to loved ones who need this information. Tell everyone you know to sign up for our free newsletter, because the information is simply too important to be without the next time you find yourself in a hospital or doctor's office.

VIDEO nr. 2
http://www.know-the-cause.com/Shows/TullioSimonciniMDWithDougKaufmann/tabid/109/Default.aspx

Watch the Videos!!!


www.cancerisafungus.com





La risposta dello Stato Italiano verso la scoperta del dott. Simoncini è di cancellarlo dall'ordine dei medici.

Mi pare di ricordare che tutto è successo perchè un tizio porta il padre che stava per morire dal dottore Simoncini. Poco dopo muore. Il figlio denuncia per omicidio il dottore.
Certo il dottore cura , non fa miracoli verso chi ha poche ore di vita...
ma non importa.... se il poverino moriva all'ospedale dopo la chemio nessuno avrebbe denunciato lo Stato per la terapia che usa negli ospedali.

La settimana scorsa c'è stata la raccolta di fondi la ricerca contro i tumori. Ho sentito parlare un dottore che diceva oggi di mielona (leucemia) si può guarire e ha descritto come... il prelievo di midollo osseo , pulizia cellule cancerogene, congelamento... chemio e ritrapianto midollo.
Peccato che quest'anno ho perso l'amica Giuseppa di mieloma che ha fatto esattamente questo percorso all'Istituto dei Tumori di Milano.

Torna all'inizio della Pagina

jaya
Membro Medio




167 Messaggi

Inserito il - 20 novembre 2008 : 20:56:50  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Vero e'.
Per la sperimentazione Di Bella hanno reclutato malati terminali
a cui hanno somministrato i rimedi (pure scaduti) non come da protocollo che richiedeva dosaggi differenziati.
Il dottor Di Bella non doveva essere presente.
Quando in Tv hanno intervistato persone guarite col suo metodo il commento e' stato che
trattasi probabilmente di remissione spontanea o conseguenza ritardata di chemioterapia.
Non vogliono allargare lo sguardo su sperimentazioni diverse che non siano il Killer.
E i fondi della ricerca vanno tutti in quella direzione. Cosi' le persone ignare aderiscono a Teleton appagate nel loro slancio di generosita'.


Il sito di Simoncini - dove spiega come funziona la cura del bicarbolato:
www.curenaturalicancro.org








Open your mind and you will heal your heart.

Modificato da - jaya in data 20 novembre 2008 21:53:21
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 4  Discussione Discussione Successiva  
Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
     Merkaba Forums © 2002 merkabaweb.net Torna all'inizio della Pagina
     Pagina generata in 0,29 secondi.    xmlfeed aspfeed TargatoNA.it | SuperDeeJay.Net | Snitz Forums 2000     

Ciricadoforum.it | Antidoto.org | Brutto.it | Estela.org | Equiweb.it