Merkaba Forums
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Forum
 L' INCREDIBILE
 L'essere psichico
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 4

miraluce
Membro Master



Regione: Emilia Romagna
Città: Bologna


699 Messaggi

Inserito il - 10 maggio 2013 : 18:09:16  Mostra Profilo  Rispondi Quotando

..la cosa più importante per voi è far crescere il fuoco psichico nel cuore e aspirare perché l'essere psichico venga in primo piano come guida della sadhana. Quando lo psichico l'avrà fatto, vi mostrerà i "nodi nascosti dell' ego" di cui parlate e li scioglierà, o li brucerà nel fuoco psichico. Lo sviluppo psichico e il cambiamento psichico della coscienza mentale, vitale e fisica sono della massima importanza, perché rendono sicure e facili la discesa della coscienza superiore e la trasformazione spirituale senza le quali la supermente resterebbe sempre molto distante. I poteri ecc. hanno il loro posto, ma un posto del tutto minore, finché questo non sia compiuto.

Sri Aurobindo - Lettere sullo Yoga- Vol IV - Cap XXI - Parte I -Pag 158


Non ascoltare la prudenza del mondo, perché questa è l'ora dell'inatteso.
Sri Aurobindo

Torna all'inizio della Pagina

sunrise
Membro Medio




174 Messaggi

Inserito il - 01 luglio 2013 : 21:45:12  Mostra Profilo  Rispondi Quotando


"Chi è cosciente del suo sole interiore non teme alcuna oscurità."
(Il Monaco Guerriero)
Torna all'inizio della Pagina

merevita
Membro Medio




178 Messaggi

Inserito il - 18 luglio 2013 : 17:10:26  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Quando nel cuore c'è un movimento d'amore psichico, le prime cose cui non si deve permettere di entrare sono la concupiscenza e il desiderio vitale, proprio come quando la forza discende dall' alto vanno tenuti lontani l'ambizione e l'orgoglio personali

Dalle "Lettere sullo Yoga" - Libro 5 – cap. 24 – parte 8 - pag. 273

Torna all'inizio della Pagina

miraluce
Membro Master



Regione: Emilia Romagna
Città: Bologna


699 Messaggi

Inserito il - 13 novembre 2013 : 18:49:09  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
"Il primo processo dello Yoga è perciò di aprire le fila di questo essere interiore e di vivere da lì verso l'esterno,

governando la propria vita esteriore con la luce e la forza interiori."





Non ascoltare la prudenza del mondo, perché questa è l'ora dell'inatteso.
Sri Aurobindo


Modificato da - miraluce in data 13 novembre 2013 18:50:41
Torna all'inizio della Pagina

ravi
Membro Attivo




200 Messaggi

Inserito il - 14 novembre 2013 : 13:32:11  Mostra Profilo Invia a ravi un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
quando la natura interiore e l'essere interiore più profondo si aprono all'esterno … allora entra in gioco il potere naturale dell' anima - la sua coscienza infallibile, la sua visione, il suo contatto con le cose, - che è superiore a ogni cognizione mentale; naturale alla coscienza psichica nella sua azione pura, è presente una percezione immediata del mondo e degli esseri, un contatto interiore diretto con essi e un contatto diretto con il Sé e con il Divino, - una conoscenza diretta, una visione diretta della Verità e di tutte le verità, un'emozione e una sensibilità spirituali dirette e penetranti, un' intuizione diretta di ciò che è la giusta volontà e la giusta azione, un potere di governare e di creare un ordine nell'essere, non con i brancolamenti del sé di superficie, ma dal di dentro, dalla verità interiore del sé e delle cose e dalle realtà occulte della Natura.

La Vita Divina – Libro 2 – Cap. 25 – pag. 672




Torna all'inizio della Pagina

miraluce
Membro Master



Regione: Emilia Romagna
Città: Bologna


699 Messaggi

Inserito il - 13 dicembre 2013 : 17:33:27  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
L'uomo spirituale è colui che ha scoperto la propria anima: egli ha trovato il suo sé e vi vive, ne è cosciente e ne gioisce; per la pienezza della propria esistenza, egli non ha bisogno di alcuna cosa esteriore.
L'essere gnostico, partendo da questa nuova base, prende in mano il nostro divenire ignorante e lo trasforma in un divenire luminoso di conoscenza e in un potere realizzato dell'essere.
Tutto ciò che tentiamo di essere nell'Ignoranza, egli lo compirà quindi nella Conoscenza.

La Vita Divina – Libro 2 – Cap. 27 – pag. 723


]

Non ascoltare la prudenza del mondo, perché questa è l'ora dell'inatteso.
Sri Aurobindo

Torna all'inizio della Pagina

miraluce
Membro Master



Regione: Emilia Romagna
Città: Bologna


699 Messaggi

Inserito il - 17 dicembre 2013 : 18:27:25  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Ma se consideriamo ancora l'enigma di questo centro d'anima attorno al quale ruota tutto il mistero, siamo costretti a constatare che l'anima non ha nessun bisogno di essere, come si dice "salvata".
L'anima è libera , pura, assolutamente salva nella propria luce: dall'istante in cui ci entriamo, vediamo perfettamente, ad occhi ben aperti, che è meravigliosamente divina e leggera, incontaminata .....

Satprem - " Sri Aurobindo , L'Avventura della Coscienza- pag 191




Non ascoltare la prudenza del mondo, perché questa è l'ora dell'inatteso.
Sri Aurobindo

Torna all'inizio della Pagina

ravi
Membro Attivo




200 Messaggi

Inserito il - 28 gennaio 2014 : 13:36:46  Mostra Profilo Invia a ravi un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
"L'essere psichico fa lo stesso per tutto coloro che sono destinati al cammino spirituale -
non occorre che gli uomini siano esseri straordinari per perseguirlo.
Questo è l'errore che state facendo -
di decantare la grandezza come se solamente il grande potesse essere spirituale"




Torna all'inizio della Pagina

amrita
Membro Attivo




220 Messaggi

Inserito il - 31 gennaio 2014 : 17:55:07  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
L’essere psichico sta dietro la mente, la vita e il corpo e li sostiene; così pure, il mondo psichico non è un mondo tra i tanti nella scala, come il mondo mentale, quello vitale o quello fisico, ma sta dietro tutti questi, ed è in esso che l'anima che si evolve quaggiù si ritira nel lasso di tempo tra una vita e l'altra.

Dalle "LETTERE SULLO YOGA" - Libro 6 – cap. 27 - pag. 187

L’essere psichico è formato dall’anima nella sua EVOLUZIONE. Sostiene la mente, il vitale, il corpo, cresce attraverso le loro esperienze, porta la natura di vita in vita.
E’ lo psichico, o chaitya purusha.
In principio è velato dalla MENTE, dal VITALEe dal CORPO, ma via via che cresce, riesce a venire in primo piano e a dominare la mente, la vita e il corpo: nell’uomo ordinario dipende da essi per la sua espressione, e non è capace di sollevarli e usarli liberamente. La vita dell’essere è animale o umana, non è divina.
Quando l’essere psichico può diventare dominante mediante la SADHANA e usare liberamente i suoi strumenti, allora l’impulso verso il Divino diventa completo e la trasformazione della mente, del vitale e del corpo, e non solo la loro liberazione, diventa possibile. ( Lettere sullo Yoga -Vol IV 60

Torna all'inizio della Pagina

miraluce
Membro Master



Regione: Emilia Romagna
Città: Bologna


699 Messaggi

Inserito il - 12 marzo 2014 : 13:27:30  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Trovare il proprio essere psichico implica una sorta di convinzione , una fede nell' esistenza dell'essere psichico. Bisogna divenire consapevoli della sua presenza e permettergli di prendere in mano la direzione della vita e l'azione; occorre far riferimento a lui e far si che diventi la propria nostra guida.
Si diventa consapevoli del movimento del proprio essere facendo riferimento sempre di più all'essere psichico.

Tradotto da alcune conversazioni dellla Madre del 18 Gennaio 1951
inserite in " Words of The Mother"Libro III





Non ascoltare la prudenza del mondo, perché questa è l'ora dell'inatteso.
Sri Aurobindo

Torna all'inizio della Pagina

anisha
Membro




89 Messaggi

Inserito il - 02 aprile 2014 : 17:31:10  Mostra Profilo Invia a anisha un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Uno dei moti decisivi dello yoga integrale ha luogo quando l'essere psichico affiora, da dietro il velo, alla superficie, ed è allora che può riversare pienamente il flusso delle sue divinazioni, delle sue visioni e dei suoi impulsi sulla mente, sulla vita e sul corpo dell'uomo, preannunciando così il dominio della divinità sulla natura terrestre.

Sri Aurobindo – “La Sintesi degli Yoga” –Libro 1 – cap. 5 – pag. 136


ONESELF is us!
We are not “one of the many”,
we “ARE” the many!
Torna all'inizio della Pagina

ravi
Membro Attivo




200 Messaggi

Inserito il - 16 aprile 2014 : 17:43:01  Mostra Profilo Invia a ravi un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Seguire il cuore psichico

Il gioco del mondo è troppo sottile, strano e complesso perché la mente umana possa comprenderlo: solo quando la conoscenza viene dall’alto e si è entrati nella coscienza superiore, può venire la comprensione. Nel frattempo, ciò che si deve seguire sono gli ordini del cuore psichico più profondo, fondato su quella fede e su quell’amore che sono l’unica stella che guidi con sicurezza.

Mère
Torna all'inizio della Pagina

miraluce
Membro Master



Regione: Emilia Romagna
Città: Bologna


699 Messaggi

Inserito il - 23 aprile 2014 : 11:40:44  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
La Grazia divina è qualcosa d’imprevedibile e non legato a niente che l’intelletto possa fissare come condizione; anche se generalmente una certa invocazione, aspirazione, intensità dell’essere psichico può suscitare il suo intervento, essa agisce tuttavia a volte senza alcuna causa apparente, nemmeno di questo genere.

Sri Aurobindo- Lettere sullo Yoga -Libro 1 – cap. 5 – parte 5 - pag. 248






Non ascoltare la prudenza del mondo, perché questa è l'ora dell'inatteso.
Sri Aurobindo

Torna all'inizio della Pagina

miraluce
Membro Master



Regione: Emilia Romagna
Città: Bologna


699 Messaggi

Inserito il - 07 agosto 2014 : 13:49:27  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
*Mukti*
Il senso di liberazione come da una prigione accompagna sempre l’emergere dell’essere psichico
o la realizzazione del sé in alto.
Se ne parla dunque come di una liberazione, mukti.
E una liberazione nella pace, nella felicità, la libertà dell’anima
non vincolata dai mille legami e affanni dell’esistenza ignorante esteriore.

Sri Aurobindo–Lettere sullo Yoga -Libro 3– cap. 18 – parte 1 - pag. 157

Il centro dell'essere psichico è dietro quello dell'essere emotivo …
… Molti perciò scambiano l'uno per l'altro; ma c'è un abisso di differenza fra i due. Le emozioni hanno di solito un carattere vitale e non fanno parte della natura psichica.

Sri Aurobindo - Lettere sullo Yoga- Libro 4 – cap. 20 – parte 10 - pag. 115

Non ascoltare la prudenza del mondo, perché questa è l'ora dell'inatteso.
Sri Aurobindo


Modificato da - miraluce in data 07 agosto 2014 14:30:36
Torna all'inizio della Pagina

garuda
Membro Medio



139 Messaggi

Inserito il - 15 marzo 2015 : 00:30:56  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
*Che cosa vuoi dire -la visione psichica-?*

Visione? Sai che cos'è la visione fisica, vero? - fisica, lo sai? Ebbene, è la stessa cosa nello psichico: invece di vedere con organi fisici, vedi con organi psichici. Hai degli occhi, qui, vero? Ebbene, nello psichico vi sono occhi che vedono psichicamente.
Tutto ciò non dipende dalla qualità della visione, bensì dallo stato d'essere che vede, dagli organi che vedono. Una visione psichica vede ciò che avviene nello psichico, o nello stato psichico, O sui piani psichici, o nell'essere psichico. Una visione mentale vede ciò che avviene nella mente.
È una visione, come una visione fisica, veramente fisica.
Con gli occhi fisici non puoi avere una visione psichica, solo il tuo essere psichico può avere una visione psichica.
Puoi avere con il tuo essere psichico un contatto abbastanza stretto da poterti ricordare ciò che esso ha visto, per essere cosciente di ciò che ha visto, ma non è il tuo essere fisico che vede, bensì il tuo essere psichico.
Non è il tuo essere fisico che vede in modo diverso, è il tuo essere psichico che vede.
La Madre - Conversazioni- 19 Maggio 1954


Il tempo non è affatto quello che sembra.
Non scorre in una sola direzione,
e il futuro esiste contemporaneamente al passato.

Albert Einstein
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 4 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
     Merkaba Forums © 2002 merkabaweb.net Torna all'inizio della Pagina
     Pagina generata in 0,32 secondi.    xmlfeed aspfeed TargatoNA.it | SuperDeeJay.Net | Snitz Forums 2000     

Ciricadoforum.it | Antidoto.org | Brutto.it | Estela.org | Equiweb.it