Merkaba Forums
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Forum
 L' INCREDIBILE
 L'essere psichico
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Successiva
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 4

miraluce
Membro Master



Regione: Emilia Romagna
Città: Bologna


699 Messaggi

Inserito il - 02 luglio 2011 : 17:12:16  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Partendo dal fiore di Psychic aspiration

L'aspirazione psichica proviene dall'essere psichico
Il termine psichico non ha nulla a che fare col significato che gli attribuiamo di norma, sinonimo di psicologico, attinente alla psiche.
L'essere psichico e' l'essenza profonda dell'essere con cui di norma non siamo in contatto e che è tutta da scoprire.
E' la scintilla divina nell'animo umano che conosce la verita' delle cose con una certezza che nessuno potrebbe mai scalfire
L'essere psichico conosce non per via mentale, non per esperienza, per prova,
ma per via diretta, è la conoscenza per identità.
Anche se il mondo ti portasse mille prove al contrario, nulla potrebbe disturbare la tua certezza.
E' lì come una massa solida.





Non ascoltare la prudenza del mondo, perché questa è l'ora dell'inatteso.
Sri Aurobindo


Modificato da - miraluce in Data 04 luglio 2011 15:52:44

sunrise
Membro Medio




174 Messaggi

Inserito il - 26 luglio 2011 : 21:41:14  Mostra Profilo  Rispondi Quotando


Risuonano le parole di Satprem:
Che cos'è un un uomo? Siamo ingannati dalle filosofie...dalle politiche.. sono escrescenze che si sono succedute secoli dopo secoli ma non sono la realtà...
un uomo in una cella...che aspetta di essere .. fucilato a volte lo sa ...

(nei campi di concentramento) Ho sentito molte volte i passi nel corridoio e quando sei là solo nell'oscurità li senti passare, bussare nella cella accanto e poi pssare oltre e si fermarsi all'altra cella, in quel momento dov'è la filosofia, dov'è la religione, dov'è la famiglia, dov'è l'amore?
Dov'è tutta questa crosta superficiale? Non c'è più nulla ma c'è qualcosa di forte, di dolce e potente, di una dolcezza infinita, non ha nome. E' questa la realtà umana, è una grande forza, una dolcezza che comprende tutto e che guarda dall'alto tutta questa tragedia, tutta questa commedia, questo è l'uomo. Nulla vi puo' toccare. Vi possono torturare, vi possono fucilare, ma nulla vi toccherà...
E' una forza creatrice...E' questa realtà che ci darà la possibilità di passare alla prossima tappa evolutiva.
Gustiamoci ancora una volta la voce dolce suadente di Satprem nel documentario
L'uomo dopo l'uomo (scorri nella pagina).
Torna all'inizio della Pagina

ravi
Membro Attivo




200 Messaggi

Inserito il - 27 agosto 2011 : 11:28:35  Mostra Profilo Invia a ravi un Messaggio Privato  Rispondi Quotando

Sri Aurobindo ha scelto questo termine dal greco psykhè che si riferisce all'anima.
La dimensione divina dell'essere psichico si situa nel corpo fisico sottile, dimensionalmente parlando, dietro, all'altezza del cuore fisico.
Parlando di cuore ognuno e' suscettibile di designare una dimensione diversa che attiene al cuore fisico ed e' qui che puo' esser fatta la confusione con l'essere vitale astrale che le religioni, l'occultismo e certi movimenti new age designano col nome di anima, ma che non e' l'Anima divina, ma un 'anima fenomenica di natura vitale.
Torna all'inizio della Pagina

yoda
Nuovo Arrivato



46 Messaggi

Inserito il - 05 ottobre 2011 : 18:16:05  Mostra Profilo Invia a yoda un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Come possiamo definire la relazione tra essere psichico e jivatman?

Torna all'inizio della Pagina

ravi
Membro Attivo




200 Messaggi

Inserito il - 05 ottobre 2011 : 18:30:12  Mostra Profilo Invia a ravi un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Il jivatman è l'assoluto, l'essere psichico fa parte della manifestazione della Natura (col vitale, mentale, fisico) pur essendoci un legame col trascendente, possiamo dire che è un delegato dell'assoluto nella Natura.
La coscienza psichica va di gran lunga oltre tutto cio' che la mente puo' concepire.


Torna all'inizio della Pagina

miraluce
Membro Master



Regione: Emilia Romagna
Città: Bologna


699 Messaggi

Inserito il - 21 ottobre 2011 : 18:07:47  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
A partire dall'evoluzione della specie umana l'ego e' servito per evolverci
E'necessario all'uomo per molto tempo fino al giorno in cui sarà capace di liberarsene coscientemente
All'inizio dellla vita l'essere psichico non e' pienamente formato e quindi perche' possa passare in avanti e prendere la direzione dell'essere esteriore ha bisogno di svilupparsi e di crescere. E per questo ha bisogno di reincarnarsi successivamente in numerose vite assumendo ogni volta una nuova personalita' per poter vivere altre esperienze in circostanze diverse.
L'ego fa da antenna all'essere psichico finche' l'essere psichico e' abbastanza fotrte da venire in avanti e prendere il posto della personalita' di superficie.
A partire da questo momento l'essere e' pronto a liberarsi dell'ego sia con lo sforzo personale che offrendosi al divino

Non ascoltare la prudenza del mondo, perché questa è l'ora dell'inatteso.
Sri Aurobindo

Torna all'inizio della Pagina

tara
Membro




54 Messaggi

Inserito il - 28 dicembre 2011 : 19:08:04  Mostra Profilo Invia a tara un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Il centro psichico

Le prime manifestazioni dell'essere psichico sono la gioa e l'amore,
una gioia che puo' essere prodigiosamente intensa e possente, ma senza esaltazione- tranquilla, profonda come il mare...e senza oggetto.
La gioa psichica non ha bisogno di nulla per essere, nemmeno nel fondo di una prigione puo' impedirsi di essere, perchè e' una condizione, non un sentimento, come il fiume che scorre gioioso ovunque passi, sul fango e sulle rocce, in pianura e in montagna.
Un amore che non è il contrario dell'odio e che non ha bisogno di nulla per essere. E'. Brucia tranquillo in tutto cio' che incontra, in tutto cio' che vede, tutto cio' che tocca perchè non puo' impedirsi di amare.
E ' il suo stato, nella è nè alto nè basso, ne' puro, ne' impuro, la sua fiamma non si puo' affievolire nè la sua gioa.
Altri segni ancora lo rivelano. E' leggero, nulla gli pesa, come se il mondo fosse il suo gioco, è invulnerabile, nulla lo tocca come se fosse al di là delle tragedie, salvo da ogni incidente, vede, è tranquillo come un piccolo soffio nel fondo dell'essere, vasto come se fosse il mare per milioni di anni, perchè è eterno.
E' libero. Niente puo' afferrarlo, nè la vita. nè gli uomini, nè le idee, nè le dottrine, nè i paesi, è al di là, è sempre al di là, e pertanto innumerevolmente nel cuore di ogni cosa come se fosse uno con tutto, perchè è dio in noi.

Satprem -L'avventura della coscienza



Torna all'inizio della Pagina

niroshama
Membro Medio




144 Messaggi

Inserito il - 02 gennaio 2012 : 13:42:34  Mostra Profilo  Rispondi Quotando



Parlando di amore psichico quest'amore ha una qualita' che vale tutti i rimedi psicologici del mondo e fisici nel nostro mondo che consiste in una gioa senza oggetto, che nessun sentimento umano puo' mai alterare , la gioia senza oggetto è la natura dell'amore dell'essere psichico nella nostra natura umana...
Quando viviamo questa gioa senza oggetto che e' l'amore psichico allora non ci sentiamo piu' aggrediti dagli altri e dalla vita-
Un sorriso interiore accogliente e' una risposta spontanea a tutti i comportamenti umani nel nostro mondo...e questo sorriso interiore che accoglie la gioia senza oggetto del notro essere psichico e' il migliore e più efficace dei rimedi contro la paura personale e suoi subalterni quale la sofferenza personale...
M.



Torna all'inizio della Pagina

amrita
Membro Attivo




220 Messaggi

Inserito il - 10 gennaio 2012 : 21:30:58  Mostra Profilo  Rispondi Quotando

"Se talvolta un dolore profondo , un dubbio cocente, una pena intensa vi sopraffà e vi dispera, c'è un mezzo infallibile per riacquistare calma e pace.
Nelle profondità del nostro essere brilla una luce il cui splendore è eguagliato solo dalla sua purezza; una luce, particella vivente e cosciente di una divinità universale , che anima , riscalda e illumina la materia, guida potente e infallibile per coloro che vogliono ascoltarne la legge , aiuto pieno di conforto e tenera indulgenza per chi aspira a vederla , ascoltarla e obbedirle.
Nessuna aspirazione sincera e durevole verso di lei può essere invano; nessuna fiducia rispettosa e forte può essere delusa; nessuna aspettativa ingannata. " Mère.
Torna all'inizio della Pagina

garuda
Membro Medio



139 Messaggi

Inserito il - 21 gennaio 2012 : 16:49:32  Mostra Profilo  Rispondi Quotando


Il senso di liberazione
come da una prigione accompagna sempre l’emergere dell’essere psichico o la realizzazione del sé in alto. Se ne parla dunque come di una liberazione, mukti. E una liberazione nella pace, nella felicità, la libertà dell’anima non vincolata dai mille legami e affanni dell’esistenza ignorante esteriore.

Dalle "Lettere sullo yoga" - Libro 3 – cap. 18 – parte 1 - pag. 157


Il tempo non è affatto quello che sembra.
Non scorre in una sola direzione,
e il futuro esiste contemporaneamente al passato.

Albert Einstein
Torna all'inizio della Pagina

niroshama
Membro Medio




144 Messaggi

Inserito il - 24 aprile 2012 : 17:09:21  Mostra Profilo  Rispondi Quotando

Disciple :
L'aspiration est-elle toujours psychique ?
Sri Aurobindo :
Oui. L'aspiration véritable est toujours d'origine psychique. C'est "le feu qui s'élève de la terre", comme dit le Veda, vers sa demeure. L'Agni est "le feu de l'aspi...ration". Il prend des formes mentales ou vitales qui peuvent être imparfaites et par conséquent, il peut y avoir de l'imperfection jusque dans l'aspiration. Mais même derrière ces formes imparfaites, quelque chose continue à brûler. Une fois ce feu éveillé, il est impossible à l'être de se satisfaire de la vie ordinaire."


Evening Talks with Sri Aurobindo
Torna all'inizio della Pagina

amrita
Membro Attivo




220 Messaggi

Inserito il - 29 maggio 2012 : 12:24:50  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Quando la natura è correttamente sviluppata, c'è uno psichico nella mente, uno psichico nel vitale è uno psichico nel fisico.
E quando esso è presente e forte, possiamo dire di qualcuno che ha veramente un'anima.
Ma in alcuni questo elemento è così assente che dobbiamo ricorrere alla fede per persuaderei che hanno minimamente un'anima.

Dalle "lettere sullo yoga" - Libro 4 – cap. 20 – parte 10 - pag. 115

Torna all'inizio della Pagina

miraluce
Membro Master



Regione: Emilia Romagna
Città: Bologna


699 Messaggi

Inserito il - 30 maggio 2012 : 16:59:18  Mostra Profilo  Rispondi Quotando

Il centro dell'essere psichico è dietro a quello dell'essere emotivo …

… Molti perciò scambiano l'uno per l'altro; ma c'è un abisso di differenza fra i due.
Le emozioni hanno di solito un carattere vitale e non fanno parte della natura psichica.

Dalle "Lettere sullo yoga" - Libro 4 – cap. 20 – parte 10 - pag. 115


Non ascoltare la prudenza del mondo, perché questa è l'ora dell'inatteso.
Sri Aurobindo

Torna all'inizio della Pagina

ravi
Membro Attivo




200 Messaggi

Inserito il - 06 giugno 2012 : 12:36:01  Mostra Profilo Invia a ravi un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Per chi intraprende la via della Coscienza occorre radunare tutto l'essere attorno al "Centro di Gravità permanente" che trascenda ogni ego:
l'"Essere Psichico" è quell'Anima che evolve nella materia e che ci consentirà vita ed azione a prescindere dall'ego.




Torna all'inizio della Pagina

sunrise
Membro Medio




174 Messaggi

Inserito il - 15 giugno 2012 : 17:37:17  Mostra Profilo  Rispondi Quotando



br]



Torna all'inizio della Pagina

amrita
Membro Attivo




220 Messaggi

Inserito il - 12 luglio 2012 : 12:08:32  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Quando quella coscienza [dell’Essere Psichico] non è più nascosta, quando siete consapevole della vostra anima (l'essere psichico), quando le sue emozioni e la sua coscienza sono le vostre, allora avete la coscienza dell'essere psichico. I sentimenti e le aspirazioni dell'essere psichico sono tutti rivolti verso la verità, la giusta coscienza e il Divino; è l'unica parte che non può essere toccata dalle forze ostili e dalle loro suggestioni.

Dalle "Lettere sullo yoga" - Libro 4 – cap. 21 – parte 1 - pag. 161-162

Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 4 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
     Merkaba Forums © 2002 merkabaweb.net Torna all'inizio della Pagina
     Pagina generata in 0,26 secondi.    xmlfeed aspfeed TargatoNA.it | SuperDeeJay.Net | Snitz Forums 2000     

Ciricadoforum.it | Antidoto.org | Brutto.it | Estela.org | Equiweb.it